top of page

Cevitaevita

L'Associazione

Scopo dell’Associazione è la solidarietà sociale e l’assistenza umana verso famiglie o persone, con preferenziale riguardo in presenza di bambini o minori operando in stretta collaborazione con l'ASP, Azienda Servizi alla Persona del Comune di Ferrara con l’obiettivo di offrire un miglior servizio. L’associazione è impegnata anche nel contrasto all'omofobia, al razzismo e ogni altra forma di discriminazione umana, richiamandosi alla Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo Approvata dall'assemblea delle Nazioni Unite il 10 dicembre del 1948. 

In particolare, per la realizzazione dello scopo prefisso e nell'intento di agire in favore di tutta la collettività, l'Associazione si propone di:

 

  • prestare la propria opera di assistenza umana e sociale anche in strutture ospedaliere pubbliche o private. 

 

  • contribuire economicamente (per la disponibilità a cui è legata al momento della richiesta), all’acquisto di generi alimentari di prima necessità a persone o famiglie in stato di bisogno, con preferenziale riguardo in presenza di bambini o minori. 

 

  • intervenire anche con aiuti economici diretti (l’Associazione non eroga denaro contante direttamente alle famiglie o persone, ma si presta al pagamento di utenze di servizi: energia elettrica, acqua, gas, o altro da concordare al momento). 

  • contrastare l'omofobia, il razzismo e ogni altra forma di discriminazione umana in ogni sua forma: sociale, culturale, religiosa, sessuale, razziale, ideologica, economica, professionale... e in tutti gli altri casi in cui si riscontrino diseguaglianze tra persone. Ogni forma di omofobia, razzismo o altra discriminazione umana verrà gestita dalla nostra Associazione come una minaccia all'umanità e verrà decisa ogni forma di iniziativa (raccolte firme, conferenze, campagne di sensibilizzazione...), e di contrasto (azioni legali, denunce, querele...), affinché questo possa cessare nell'immediato.

  • stipulare accordi e convenzioni con Enti ed istituzioni pubbliche e/o private per la promozione e l'esercizio delle sue attività;

  • collaborare con associazioni ed istituzioni che ne facciano richiesta, purchè queste abbiano finalità non a scopo di lucro e siano ritenute utili per il raggiungimento degli scopi istituzionali;

  • raccogliere fondi attraverso iniziative di autofinanziamento e/o di ricerca fondi 

  • svolgere attività secondarie e strumentali rispetto a quelle di interesse generale e compiere, sempre nel rispetto della normativa di riferimento, ogni atto od operazione contrattuale necessaria o utile alla realizzazione diretta o indiretta degli scopi istituzionali.

 

Le attività di cui al comma precedente sono rivolte in prevalenza verso i terzi e, sono svolte in modo continuativo e prevalentemente tramite le prestazioni personali, volontarie e gratuite dei propri aderenti. In caso di necessità è possibile assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo, nei limiti previsti dal Nuovo Codice del Terzo Settore.

L’Associazione potrà esercitare attività diverse da quelle di interesse generale, esplicitamente individuate e disciplinate dal Consiglio Direttivo, a condizione che esse siano secondarie e strumentali rispetto a quelle di interesse generale, nel rispetto dei criteri e dei limiti stabiliti dalla legge e dalle norme attuative.

bottom of page